Carta di Identità

SOGGETTI AVENTI DIRITTO AL RILASCIO
La carta d'identità può essere rilasciata a tutti i cittadini italiani o stranieri residenti nel Comune.
E' un documento che può essere valido per l'espatrio solo per i cittadini italiani, qualora l'interessato dichiari, all'atto della richiesta, di non trovarsi in alcuna delle condizioni ostative al rilascio del passaporto.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL RILASCIO
…Per persone di età maggiore ai 18 anni (validità temporale del documento anni 10):
1. compilazione dell'istanza di rilascio sottoscritta dall'interessato;
2. n. 3 foto formato tessera uguali e recenti;
3. esibizione carta precedente anche se scaduta;
4. eventuale denuncia di smarrimento resa presso le autorità di pubblica sicurezza;
5. pagamento di Euro 5.42 (diritti di segreteria);
6. pagamento di Euro 10.58 (diritti di segreteria) in caso di duplicato.
…Per minori di età fino a 3 anni (validità temporale del documento anni 3)
1. compilazione dell'allegata istanza di rilascio sottoscritta da entrambi i genitori;
2. n. 3 foto formato tessera uguali e recenti;
3. esibizione carta precedente anche se scaduta;
4. eventuale denuncia di smarrimento resa presso autorità di pubblica sicurezza;
5. pagamento di Euro 5.42 (diritti di segreteria);
6. pagamento di Euro 10.58 (diritti di segreteria) in caso di duplicato.
…Per minori di età compresa fra 3 e 18 anni (validità temporale del documento anni 5)
1. compilazione dell'allegata istanza di rilascio sottoscritta da entrambi i genitori;
2. n. 3 foto formato tessera uguali e recenti;
3. esibizione carta precedente anche se scaduta;
4. eventuale denuncia di smarrimento resa presso autorità di pubblica sicurezza;
5. pagamento di Euro 5.42 (diritti di segreteria);
6. pagamento di Euro 10.58 (diritti di segreteria) in caso di duplicato.

Le nuove disposizioni prevedono inoltre che per il minore di anni quattordici, l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio sia subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato (su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla questura o dalle autorità consolari) il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato, analogamente a quanto previsto per il cd. lasciapassare ed il passaporto.

Al riguardo, al fine di semplificare l’applicazione di tale disposizione in sede di controllo alla frontiera , si consiglia di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e meternità)

…Per cittadini stranieri
1. compilazione dell'allegata istanza di rilascio sottoscritta dall'interessato;
2. n. 3 foto formato tessera uguali e recenti;
3. esibizione carta precedente anche se scaduta;
4. eventuale denuncia di smarrimento resa presso autorità di pubblica sicurezza;
5. esibizione passaporto valido;
6. esibizione permesso/carta di soggiorno valido/a;
7. pagamento di Euro 5.42 (diritti di segreteria);
8. pagamento di Euro 10.58 (diritti di segreteria) in caso di duplicato.

VALIDITA'
La carta d'identità vale per 10 anni decorrenti dalla data di rilascio. Per le carte di identità scadute a partire dal 26.06.2008, la validità del documento verrà prorogata di ulteriori 5 anni (dalla data di scadenza originaria) mediante l'apposizione di un timbro di proroga da parte del Comune (non servono foto, nè firme, nè marche, nè pagamenti). Nel caso di cambiamento di residenza da un comune ad un altro o all'interno dello stesso comune, il documento non è soggetto a variazioni.

Può essere richiesta una nuova carta a decorrere dal 180° giorno prima della scadenza della precedente.

N.B. IN TUTTI I CASI DI PERSONE SEPARATE LEGALMENTE, DIVORZIATE, CELIBI/NUBILI (NON CONVIVENTI) E VEDOVI CHE ABBIANO FIGLI MINORI E' NECESSARIO:
- l'assenso dell'altro genitore al rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio, oppure
- copia della sentenza di separazione o divorzio dalla quale risulti il reciproco assenso al rinnovo dei documenti per l'espatrio, oppure
- l'autorizzazione all'espatrio rilasciata dal Giudice Tutelare (da richiedere presso il Tribunale competente per la residenza del figlio minore)