Carta di Identità

 

 

RILASCIO CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA – C.I.E.

 

A partire dal 11 giugno 2018 il Comune di RAGOGNA rilascia la Carta d’Identità esclusivamente  in formato elettronico ( C.I.E.).

COS’E’

La nuova Carta d’Identità Elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, delle dimensioni di una carta di credito, dotata di elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare: dati anagrafici, codice fiscale (riportato sul retro anche sottoforma di codice a barre) fotografia (stampata al laser in bianco e nero, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione), due impronte digitali.

A COSA SERVE

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione e per l’espatrio nei Paesi dell’area Schengen (solo per i cittadini italiani, se non diversamente specificato sul documento), la nuova carta d’identità elettronica potrà essere utilizzata anche per richiedere un’identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE. garantirà l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.(per maggiori informazioni , consultare il sito www.spid.gov.it.

COME RICHIEDERLA

La CIE potrà essere richiesta solo alla scadenza della propria carta d’identità (o nei 6 mesi precedenti la scadenza) oppure in caso di furto, smarrimento o deterioramento. Tutte le carte d’identità cartacee mantengono la loro validità fino alla scadenza. La CIE verrà rilasciata ESCLUSIVAMENTE PREVIO APPUNTAMENTO da concordare con l’Ufficio Demografico (Tel. 0432/957055).

COSTO

Il rilascio della CIE ha un costo di € 22,21 ( compresa la spedizione).

 Nel caso di duplicato per furto, smarrimento o deterioramento, il costo è di € 27,63 (compresa la spedizione).

Il pagamento dovrà essere effettuato mediante versamento anticipato sul conto di Tesoreria Comunale IBAN IT 09 O 01030 64470 000001297730 presso Banca Monte dei Paschi di Siena sede di Ragogna, con causale “Rilascio carta d’identità elettronica”

COSA PORTARE ALL’APPUNTAMENTO

Il cittadino dovrà presentarsi all’appuntamento munito di:

·         Carta  d’identità precedente (o denuncia in originale di furto/smarrimento);

·         Tessera sanitaria (contenente il codice fiscale);

·         n.1 Fototessera recente in formato cartaceo dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto;

·         ricevuta versamento bancario di € 22,21 ( in caso di duplicato per furto , smarrimento o deterioramento ricevuta di € 27,63).

L’operatore identificherà il cittadino, acquisirà la fotografia, la firma e le impronte digitali e rilascerà una ricevuta. I minori di anni 12 non dovranno né firmare né depositare le impronte digitali.

AI cittadini maggiorenni verrà richiesto di dichiarare il proprio consenso,  diniego o la non scelta rispetto ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI E DEI TESSUTI ai fini del trapianto, tramite sottoscrizione di apposito modulo.

 

TEMPI DI CONSEGNA

La procedura di acquisizione della richiesta di rilascio CIE, presso l’Ufficio Demografico, potrà richiedere circa 30 minuti.Il documento non verrà consegnato subito poiché l’emissione sarà a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. I tempi previsti per il rilascio sono di circa 6 giorni lavorativi dalla richiesta e verrà recapitato all’indirizzo di residenza( o ad altro indirizzo indicato dal richiedente) con raccomandata. Dopo tre tentativi di consegna da parte del corriere incaricato, il documento verrà depositato in giacenza presso l’ Ufficio Postale  per 30 giorni.

 

 

VALIDITA’

La validità della CIE, ( come già per quella cartacea) varia a seconda dell’età del titolare al momento del rilascio:

·         3 anni per i minori di età inferiore ai 3 anni;

·         5 anni per i minori di età compresa tra 3 e 18 anni;

·         10 anni per i maggiorenni.

La carta d’identità scade nel giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successivo al periodo di validità previsto.

CASI PARTICOLARI

Ø  Se il cittadino è impossibilitato a presentarsi all’Ufficio Demografico per gravi impedimenti(malattia grave, difficoltà a deambulare, ecc.) un suo delegato dovrà recarsi in Comune con la documentazione attestante tale impossibilità e fornirà all’operatore tutto il  necessario per il rilascio della CIE, compresa la ricevuta del versamento bancario. Concorderà poi, con l’operatore comunale, un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

Ø  In caso di rilascio della CIE valida per l’espatrio a cittadini minorenni, la richiesta va sottoscritta da entrambi i genitori. Qualora ciò non sia possibile (genitore irreperibile o non consenziente), sarà necessaria: - copia della sentenza di separazione o divorzio dei genitori dalla quale risulti il reciproco assenso al rilascio dei documenti per l’espatrio dei figli oppure: - l’Autorizzazione all’espatrio del Giudice Tutelare, da richiedere presso il Tribunale territorialmente competente ( in caso contrario il documento non sarà valido per l’espatrio). Nel caso di genitore vedovo o unico è invece sufficiente la sola firma di chi esercita la potestà genitoriale.

Ø  Poiché i minori di anni 14 possono espatriare solo se accompagnati da almeno un genitore, i nominativi degli stessi potranno essere stampati, su richiesta, sul retro della CIE.

Ø  In caso di rilascio  della CIE valida per l’espatrio a cittadini italiani, separati legalmente, divorziati, celibi/nubili (non conviventi), che abbiano figli minori è necessario: - l’assenso dell’altro genitore al rilascio della carta d’identità valida per l’espatrio; oppure : Copia della sentenza di separazione o divorzio dalla quale risulti il reciproco assenso al rinnovo dei documenti per l’espatrio; oppure: l’autorizzazione all’espatrio rilasciata dal Giudice Tutelare (da richiedere presso il Tribunale territorialmente competente)

 

 

 

Ulteriori informazioni sul sito: www.cartaidentita.interno.gov.it